salta al contenuto

Deposito riconoscimento di paternità o maternità - ex art. 250 co. 44 c.c.

 

COSA È

È il deposito di ricorso per l’autorizzazione al riconoscimento di paternità o maternità, nel caso in cui non sia stato ottenuto il consenso di chi ha già riconosciuto il figlio naturale. Infatti il riconoscimento del figlio di età inferiore ai sedici anni non può avvenire senza il consenso di chi lo ha già riconosciuto.

CHI LO PUÒ RICHIEDERE

Il genitore che vuole riconoscere ma non ha il consenso da parte del genitore che per primo ha riconosciuto il minore

DOVE SI RICHIEDE

Cancelleria della Volontaria Giurisdizione

Piano: 3

Stanza: 301

Orario di apertura: Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 12.30.

COSA OCCORRE

Ricorso e documenti giustificativi.

QUANTO COSTA

Esente dal contributo unificato, si applica solo una marca da bollo da € 27,00.

TEMPO NECESSARIO

Non è possibile stimare le tempistiche in quanto variabili secondo i casi