salta al contenuto

Formazione Ufficio del Giudice - Pratica forense presso il Tribunale di Bergamo

 

1.- L’ art. 73 del d. l. 21. 6. 2013 n. 69 convertito con modifiche nella legge 9. 8. 2013 n. 98 ha introdotto la possibilità, per i laureati in giurisprudenza, di svolgere un periodo di formazione teorico pratica presso i Tribunali Ordinari della durata complessiva di diciotto mesi (il comma 1 di tale norma elenca in dettaglio i requisiti di ammissibilità).

I laureati interessati, in possesso dei requisiti previsti dal predetto art. 73, possono presentare la domanda al Presidente del Tribunale di Bergamo, segreteria magistrati, terzo piano della sede di via Borfuro n. 9, allegando la documentazione comprovante il possesso dei requisiti ed esprimendo le eventuali preferenze ai fini dell’assegnazione.

Il Presidente del Tribunale comunicherà via mail l’accettazione della domanda ed il nome del magistrato affidatario.

“Lo svolgimento dello stage non dà diritto ad alcun compenso e non determina il sorgere di alcun rapporto di lavoro subordinato o autonomo né di obblighi previdenziali e assicurativi” (art. 73, comma 8).

“Per l’accesso alla professione di avvocato e di notaio l’esito positivo dello stage è valutato per il periodo di un anno ai fini del compimento del periodo di tirocinio professionale” (art. 73, comma 13).

 

2.- I tirocinanti ammessi concorderanno con il magistrato affidatario un “progetto formativo”.

Di seguito, modulo domanda e modello di tale progetto, interamente riepilogativo di tutti i possibili contenuti della formazione e dei compiti degli stagisti laureati.

 

Prof. Ezio Siniscalchi

Presidente Tribunale di Bergamo

 

Titolo Modulo
Progetto formativo
Domanda di ammissione