salta al contenuto

Rendiconto dello stato patrimoniale dell'amministrato/tutelato

 

COSA È

L’amministratore di sostegno deve redigere obbligatoriamente, con cadenza periodica i seguenti documenti:

  • Relazione riepilogativa:
    • sulle condizioni di vita del personale e sociale del beneficiario;
    • sulla gestione dell’amministratore/tutore del patrimonio del beneficiario.
  • Rendiconto periodico.

 

La Relazione riepilogativa deve riassumere gli avvenimenti intercorsi nell’anno sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista personale / sociale.

Il Rendiconto Periodico è un documento contabile nel quale vengono illustrate le entrate e le uscite monetarie riguardanti il beneficiario dell’amministrazione di sostegno avvenute nel corso del periodo di riferimento.

Il residuo nel conto è calcolato mediante la differenza tra la somma delle entrate e la somma delle uscite e deve corrispondere alla somma rimanente nel conto corrente.

Il Giudice Tutelare esaminando la relazione riepilogativa e il rendiconto annuale, si potrà rendere conto della gestione/operato dell’amministratore di sostegno: in alcuni casi se ritiene lo potrà convocare per ottenere dei chiarimenti e in casi estremi disporrà la sua sostituzione.

CHI LO PUÒ RICHIEDERE

L’amministratore di sostegno.

DOVE SI RICHIEDE

Cancelleria della Volontaria Giurisdizione

Piano: 3

Stanza: 302

Orario di apertura: Dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.30.

COSA OCCORRE

Rendiconto compilato (Modulo AS3) reperibile sul sito internet del Tribunale e presso la Cancelleria della Volontaria Giurisdizione.

QUANTO COSTA

Marca da € 3,84 se si richiede attestazione di avvenuto deposito

TEMPO NECESSARIO

A vista